COSA SIGNIFICA ESSERE SOCI

Essere o diventare Socio di una BCC, al di là della burocrazia che impone di mettere alcune firme, non vuol dire sottoscrivere contratti commerciali o impegni onerosi. Significa invece assumere, in primo luogo, una responsabilità morale.
Non c’è uno scambio di “valori” intesi come compravendita di beni o servizi. C’è invece la condivisione di un “valore” non misurabile in termini economici ma ben più alto: quello dello stare insieme per promuovere un’idea di partecipazione che considera primario il “bene comune”, tanto della Cooperativa quanto della Comunità nella quale la cooperativa opera.
Il Socio diventa allora il primo sostenitore della propria BCC e si trasforma in “promotore” della stessa. Ne parla con orgoglio, ne favorisce la crescita e lo sviluppo, la fa diventare la sua banca di riferimento.

Dall’art. 9 della Carta dei Valori del Credito Cooperativo:

I Soci del Credito Cooperativo si impegnano sul proprio onore a contribuire allo sviluppo della banca lavorando intensamente con essa, promuovendone lo spirito e l’adesione presso la comunità locale e dando chiaro esempio di controllo democratico, eguaglianza di diritti, equità e solidarietà tra i componenti la base sociale.

Fedeli allo spirito dei fondatori, i Soci credono ed aderiscono ad un codice etico fondato sull’onestà, la trasparenza, la solidarietà sociale, l’altruismo.

 

Scheda informativa relativa alle azioni della Banca